Banner@0,5x.jpg

  

  

 

Gagarin, MI MANCHERAI

short film

ENG

In a world where nature prevails, a man and a woman live their lives as the last survivors of their species. Working as farmers, they deal calmly with the fatigue, the silence and existence.

Driven by the desire to escape, the man finds refuge in his imagination. He explores abandoned villages, scavenges for junk and designs improbable flying machines. The woman watches him from afar, but staying at his side with the care and the self-sacrifice that someone would  offer to a madman.

At least until something falls from the sky, breaking into their lives. An unexpected guest that will force them to wonder about themselves, about reality and desire, and the act itself of imagining.

ITA

In un mondo dove la natura si presenta impervia e ostile, un uomo e una donna vivono come sopravvissuti all’estinzione della specie. Lavorano come contadini, affrontano docilmente la fatica, il silenzio, l’esistenza.

Spinto dal desiderio di altrove, l’uomo si rifugia nella sua imma- ginazione. Visita i villaggi abbandonati, raccoglie rottami e progetta improbabili macchine volanti. La donna lo osserva da lontano, ma resta al suo fianco, con l’abnegazione e la cura che si deve a chi forse le appare come un pazzo.

Almeno finché dal cielo qualcosa precipita al suolo, e irrompe nella loro vita. Un ospite inatteso, che li costringerà a interrogarsi su identità, realtà e desiderio, e sull’atto stesso di immaginare.
 

 
 
Gagarin 13.mov_20180721_182904.692.jpg